Cuore di Maglia ci sarà.

BOLZANO (12 aprile) – È morta sul treno maledetto mentre andava all’ospedale per raggiungere il figlio neonato, venuto alla luce tre giorni fa. È una delle storie tragiche della grande tragedia consumatasi sul treno regionale investito in pieno dalla frana che ha ucciso nove persone con decine di altri passeggeri rimasti feriti sulla linea della val Venosta.

La mamma,  Michaela Zösch, 34 anni, aveva appena partorito il neonato, che era venuto alla luce alcune settimane prima del termine. Così il bebé era rimasto all’ospedale di Bolzano, ricoverato in osservazione in una termo-culla del reparto prematuri. Ogni giorno Michaela scendeva in treno fino al capoluogo per vedere il neonato e per portare il latte raccolto al seno, con il quale veniva alimentato. 





Grazie a Cecilia di Roma, Cuore di Maglia sarà lì.
Abbiamo già contattato l’ospedale di Bolzano, dove spediremo un pacco per questo piccino.
Una carezza per lui, da ciascuna di noi. 
Non serve a nulla, non cambia le cose, la vita, il destino.
Ma.

Annunci

4 pensieri su “Cuore di Maglia ci sarà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...