Cronaca di una consegna

DSCN6297      DSCN6299
Sebbene fosse un appuntamento atteso a lungo e programmato con un considerevole anticipo, la consegna di ieri al Regina Margherita di Torino è stata così intensa che le due ore trascorse con la guida di Rosalba sono davvero volate. Questa volta abbiamo cercato di pensare un po’ a tutti. Nell’ospedale infantile non ci sono soltanto bimbi appena nati e così le nostre preziose amiche  Fabrizia e Francesca si sono dedicate a preparare piccoli giochi di carte, block notes e matite colorate, macchinine, borsette, portacellulari, abbiamo aggiunto anche qualche pupazzetto delle nostre follette, una selezione dei cappellini e delle copertine più natalizie e adatte all’occasione … e .. cos’altro? Ma sì, anche qualche piccolo pensiero per le infermiere, e il personale del reparto. Piccole cose davvero, ma avevano un caldo cuore rosso sopra, perchè sappiamo che il loro lavoro quotidiano non è un mestiere qualunque, perchè sono vicine non solo ai bambini, ma ai genitori, ai nonni ai familiari. Ce ne siamo rese conto io e Angela, che ha accettato di provare l’esperienza forte e significativa di girare stanza per stanza, in tre reparti diversi.
DSCN6302 DSCN6304
DSCN6305  DSCN6308
Le reazioni delle persone al passaggio del nostro carrello colmo di pacchetti sono state molto varie, sorpresa… meraviglia… e in pochi casi anche un po’ di diffidenza e distacco.
“Noi siamo qui solo per regalare!”  
“Sì, ma date queste cose agli altri bimbi, perchè noi non ne abbiamo bisogno!”
“Non vogliamo soldi, vorremmo solo vedere un sorriso sorpreso sul volto di un bambino, una mamma compiaciuta e intenerita per aver ricevuto in ospedale un cappellino buffo, o una copertina morbida per abbracciare il suo piccolino” 
DSCN6309    DSCN6311
DSCN6310   DSCN6315
DSCN6317   DSCN6318
Tutti hanno bisogno di queste piccole grandi emozioni. Anche noi, che siamo uscite da lì col buio e la pioggerella. Un po’ frullate, questo sì, ma felici!
Grazie a tutti voi. Spero che le foto bastino a trasmettervi tutta la confusione e la bellezza di questo pomeriggio.

DSCN6319

Annunci

6 pensieri su “Cronaca di una consegna

  1. Meraviglia, Cris, meraviglia.
    Il Regina Margherita è sempre uno degli Ospedali più “tosti” da affrontare, lo sappiamo bene.

    E siamo in un mondo assurdo dove si pensa che per ricevere qualcosa senza dare nulla in cambia si debba essere solo poverissimi.

    Le nostre cose non le ricevono solo i poveri.
    Li ricevono i bambini malati e soli.

    I poveri. I ricchi.
    Un mondo assurdo, sì, dove si pensa che il mondo, ancora oggi, sia diviso così.
    I poveri di qua, i ricchi di là.
    I poveri che han bisogno di tutto.
    I ricchi che non han bisogno di niente.

    Niente di più falso.

    Grazie a Cristiana e a Angela per aver fatto questa importantissima consegna.

    Mi piace

  2. Non ci posso credere… nella foto in alto siamo mia cognata, mia nipote Nicol ed io nel momento in cui Nicol veniva dimessa e sceglieva il suo regalo “Cuoredimaglia”!!!
    Passavo sul sito per ringraziarvi ancora ed ancora una volta voi ci fate una sorpresa!
    Grazie di tutto…
    Un abbraccio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...