Il Pentagono Bi-Isoscele.

Ne abbiamo discusso così tanto che alla fine ne abbiamo riso fino alle lacrime.
Si fa così, no, si fa così, io farei cosà, e invece no, vi dico io come si fa, ma no, lei ha detto che si fa così ma cosa vuoi che ne sappia lei* che cos’è un pentagono e altre cose del genere.

Alla fine eccolo.

Abbiamo scomodato un bel 110 e lode in Ingegneria per fare questa cosa, non so se mi spiego.
E pure Granadiriso che si è fatta portavoce dell’idea e della richiesta dell’Ospedale di Scandicci.
Ben perciò eccolo qui.

Il nostro bel Pentagono Bi-Isoscele.

*Ah. Quella che non sapeva del Pentagono, ero io. Ma non è vero. Io lo so che cos’è un pentagono. E’ solo che ho per amiche delle serpi, ecco.

                                                 

Un po’ copertina un po’ scialletto, proprio quello che
serve per avvolgere e coccolare i bimbi piccini.
La forma è questa, immaginate un rettangolo sopra un
triangolo e chiamatelo pure pentagono bi-isoscele!
Le misure: 90 cm base rettangolo,
30 cm altezza rettangolo,
75 cm altezza massima alla punta.
MATERIALI
Pura lana merino 100% [125 metri per 50g]: 4 gomitoli
Ferri n° 4.5/5
1 marcapunto
Ago da lana
TENSIONE
18 m x 22 ferri = 10 x 10 cm a maglia rasata
NOTE E ABBREVIAZIONI
(DL)= diritto del lavoro
(RL)= rovescio del lavoro
dir=diritto; rov = rovescio
acc = pass 1 m, lav 1 dir, accavallare la m passata.
2insdir = lav 2 maglie insieme a diritto
gett = gettato
M = marcapunto
SM = spostare marcapunto dal ferro sinistro al destro

ISTRUZIONI – inizio dalla base del rettangolo
Avviare morbidamente 160 m.
Ferri 1÷4: lav a dir
Ferro 5 (DL): lav a dir fino alla fine del ferro.
Ferro 6 (RL): lav 3 dir, lav a rov fino a 3 m dalla fine del ferro, 3 dir.
Ripetere i ferri 5÷6 fino a 30 cm di altezza dell’inizio del lavoro.
Posizionare il marcapunto dopo 80 maglie, esattamente a metà del
lavoro.
Ferro 7 (DL): lav a dir fino a 2 m prima del M, 2insdir, SM, acc, lav a
dir fino alla fine del ferro.
Ferro 8 (RL): lav 3 dir, lav a rov fino a 3 m dalla fine del ferro, 3 dir.
Ripetere i ferri 7 e 8 fino ad avere 8 m in tutto.
Lav 3 ferri a dir e chiudere tutte le maglie.
ISTRUZIONI – inizio dalla punta
Avviare 8 m.
Ferri 1÷4: lav a dir
Ferro 5 (DL): lav 3 dir, gett, lav a dir fino a 3 m dalla fine del ferro,
gett, 3 dir.
Ferro 6 (RL): lav 3 dir, lav a rov fino a 3 m dalla fine del ferro, 3 dir.
Ripetere i ferri 5÷6 fino ad avere 160 m sui ferri.
Ferro 5 (DL): lav 3 dir, gett, 2insdir, lav a dir fino a 5 m dalla fine del
ferro, acc, gett, 3 dir.
Ferro 6 (RL): lav 3 dir, lav a rov fino a 3 m dalla fine del ferro, 3 dir.
Ripetere i ferri 5÷6 fino a 74 cm di altezza dell’inizio del lavoro.
Ferro 7 (DL): lav 3 dir, *gett, 2insdir* rip da * a * fino a 3 m dalla
fine del ferro, 3 dir.
Lav 3 ferri a dir e chiudere morbidamente tutte le maglie.
Lavorando il pentagono bi-isoscele dalla punta si possono inserire
facilmente nella prima parte del lavoro (quella con aumenti) tutti i
motivi traforati tipici degli scialli triangolari classici. Nella parte senza
aumenti, se non si riesce ad adattare il motivo si può lavorare
semplicemente a legaccio o maglia rasata, a punto riso, o come
preferite!
E adesso sbizzarritevi!
Il campione a sinistra nella foto è lavorato dalla base del rettangolo,
quello a destra invece dalla punta.

Annunci

Un pensiero su “Il Pentagono Bi-Isoscele.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...