Cuore di Maglia a Monza.

immagine di repertorio. Fonte:Repubblica.it Ci sono situazioni che, benché si possa provare ad immaginare, non sono mai uguali alla realtà. Qualche settimana fa ha preso il via un progetto molto ambizioso e speciale, nato dalla collaborazione con la sezione femminile del Carcere di Monza. Il Progetto è destinato alle detenute che abbiano in animo di lavorare a maglia per i piccoli delle Terapie Intensive neonatali. Nello specifico, i lavori saranno destinati all’Ospedale san Gerardo di Monza. Si tratta quindi di organizzare 3 incontri all’interno del carcere, presentando il progetto e tenendo delle lezioni di maglia alle signore della Casa Circondariale. … Continua a leggere Cuore di Maglia a Monza.

Parma. Una festa, un terremoto e Chiara.

Ieri siamo state ad una festa. Una festa speciale, con tutto quello che serve. Palloncini, dolcetti, regali e anche i fiori. Parma è una bella città con belle vetrine, tante biciclette e profumo di tiglio. L’Ospedale Pietro Barilla di Parma ci ha accolto così, nel modo che mai avremmo potuto immaginare. Nel viale, un sole caldissimo, e qualche bambino. All’interno, tanti colori, e lei. Il suo nome è Chiara e l’abbiamo incontrata ieri, con la sua mamma e il suo papà, nel reparto di Terapia Intensiva neonatale, arrivata alla fine di maggio, un pò prima del previsto. Chiara si nutre … Continua a leggere Parma. Una festa, un terremoto e Chiara.

Il Cuore sbarca a Foggia.

Lucera, ore 7:00.  Stamattina fa molto caldo e nel silenzio più assoluto inizio a preparare una graziosa scatola con cappellini, golfini, sacchi nanna, scarpine, cuffiette e copertine. Dentro di me un’emozione che non riesco a placare e mille dubbi…….”riuscirò a trasmettere la gioia che si prova nel confezionare tutto questo?” “sarò in grado di trattenere le lacrime vedendo questi piccoli esserini che solo a guardarli hai paura di fargli male?” poi mi sento chiamare e i miei bimbi mi danno un bacio e mi dicono “mamma, stai tranquilla i bimbi saranno contenti di questi regali” e allora faccio un bel … Continua a leggere Il Cuore sbarca a Foggia.

Lorena va a Savona.

Ho sempre detto “no, io le consegne no! Non ce la posso fare!” Non chiedetemi come mi sia ritrovata a farne una, per giunta da sola, perché non saprei cosa rispondere. Lunedì mattina tutto è pronto. Mi accompagna mio marito Francesco (santo!!!) Code in autostrada per incidente e per lavori in corso,coda in città (ma è più caotica di Milano??), ma alla fine arriviamo. In Patologia Neonatale noto subito la locandina di Cuore di Maglia.  Sbircio e vedo 2 bimbi avvolti nelle nostre copertine colorate. Una coppia di neo genitori sono pronti a portare a casa la loro bimba Elena, quella … Continua a leggere Lorena va a Savona.

Delizie da Varese.

L’ospedale Del Ponte di Varese è certamente uno degli ospedali fra i più attivi. Ogni mese infatti nascono una quantità di piccini superiore alla media. Il nostro gruppo di Varese, che fa capo a Cinzia Nettis, ha quindi un gran daffare a confezionare completini e corredini, anche, come dire, su ordinazione. Soprattutto quando i piccini sono tre. La tenerezza di queste immagini, appena ricevute, fa capire tanto. Forse non abbastanza. E per descrivere quanto amore, quanta dedizione, quanto lavoro e quanti incontri,  quanti chilometri, quanto filo e quante mani, questo spazio di certo non basta. le mani sono mille e … Continua a leggere Delizie da Varese.

Capitani Coraggiosi.

Eccomi qua, non so da dove iniziare,  forse da qui, dal giorno prima della consegna, si da li, dove tutto tace e pensi, pensi a come sarà domani, la prima consegna del Progetto così voluto e sentito.  Preparo accuratamente tutto il raccolto delle Cuoresse che in questa consegna  porto con me,  fisicamente e non. Capitani Coraggiosi è un progetto nato a Pavia,  da una proposta della nostra amata e insostituibile Dottoressa Lidia Decembrino della TIN del San Matteo, me lo ha proposto un giorno e via. Riunione immediata con Paola Bagatti, Paola Rossato e Marisa Moiana, tra un panino ed un’ … Continua a leggere Capitani Coraggiosi.