Elena e il suo mare.

Ci sono posti che riconosci dal profumo.
Potrebbero condurti lì bendato e  chiederti, Dove Siamo.
La risposta, la sapresti di sicuro, anche ad occhi chiusi.

Ci sono posti che sanno di sale, di sole, di mirto e di erba secca.
E di mare. Quel mare lì.

Il 14 gennaio, Elena aveva troppa voglia di sentire quel profumo, ed era ancora presto, sì, ma già aveva voglia di sentire quello che, per tutta la vita, l’avrebbe fatta sentire a casa.

Elena sta bene.
È nata di 32 settimane, poco più di un chilo e mezzo di tenerezza, ed ora è lì, serena e già paffutina, nella culletta del Policlinico Universitario di Cagliari.

Per lei, tutti i nostri pensieri più belli, uno speciale alla mamma, ricoverata in un altro ospedale, che possano presto stare vicine ed annusarsi, così come si annusa il vento che lì, a casa sua, sa di sale e di mirto.
E di mare.

Annunci

Un pensiero su “Elena e il suo mare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...